Ricette e consigli per gustare al meglio il nostro riso - Azienda Agricola Pizzo e Foresto

. RISO ORYZA SATIVA RICE ARROZ RIZ REIS MCHELE OREZUL ORIZ GAO RIS BERAS RYZ PIRINIC .

sorrisodichef
sorrisodichef

Lo coltiviamo da tre generazioniLe nostre nonne erano mondineNostra passione, loro ereditàQuesto riso è il nostro meglio

Vai ai contenuti

Raviole ris e coj (Agnolotti di riso e cavoli)

Azienda Agricola Pizzo e Foresto
Pubblicato da in Riso ORIGINARIO · 6 Ottobre 2018
Tags: agnolottiraviolerisocavoli
Difficoltà e tempo di cottura:
Alta, 120 minuti circa

Ingredienti (per la pasta):
  • 350 gr farina “00” di grano tenero
  • 2 uova
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • q.b. acqua tiepida
  • q.b. sale

Ingredienti (per ripieno):
  • 250 gr riso Originario
  • 1 cavolo verza
  • 2 uova
  • 50 gr Grana Padano DOP grattugiato
  • q.b. Olio EVO
  • q.b. brodo vegetale
  • q.b. sale e pepe

Ingredienti (per condimento):
  • 40 gr burro
  • 10 foglie di salvia
  • 10 gr Grana Padano DOP grattugiato

Preparazione:
Fate la pasta, disponendo la farina a corona e rompendo le uova in centro, versando mezzo bicchiere di latte e mezzo d’acqua tiepida e poi impastando fino ad ottenere un impasto omogeneo. Coprite con una ciotola e lasciate riposare almeno 30 min.

Per il ripieno, portate a cottura il riso, con il metodo “pilaf”, nel brodo vegetale e poi fate raffreddare il risotto ottenuto. Stufate i cavoli con un po’ d’olio. Passate nel tritacarne (o tritate con la mezzaluna) il risotto e il cavolo, poi unite il grana padano, le uova e mescolate bene l’impasto aggiustando di sale e pepe.

Per realizzare i ravioli: stendete bene la pasta e tagliatela fino ad ottenere tante sfoglie sottili larghe circa 10 cm, dopo di che mettetegli sopra delle piccole porzioni di ripieno ad una distanza di circa 2 cm una dall’altra. Poi fate con il bordo un risvolto per coprire l’impasto, premete ai bordi e tagliate con la rotella dentata la pasta laterale in eccesso e quella tra un ripieno e l’altro.

Confezionati gli agnolotti, lessateli in abbondante acqua salata per pochi minuti. Nel frattempo spezzettate con le mani le foglie di salvia e mettetele in una padella antiaderente nella quale state scaldando il burro.  Lasciate profumare pochi minuti (il burro deve schiumare leggermente) e spegnete il fuoco.

Scolate i ravioli e metteteli a mantecare nella padella con il burro e salvia e una generosa grattata di grana padano. Pepate, se desiderate, e servite.

 
In alternativa questi ravioli “di magro” si abbinano ottimamente anche a condimenti più corposi, come ad esempio un classico ragù di carne.

Vino consigliato:
Gewürztraminer della Valle d'Aosta DOC



Website created by
ADDRESS

Az. Agr. Pizzo e Foresto S.S
26, via Marone
13044 Lamporo (VC)
C.F. e P. IVA 01841440025
OPENING HOURS

Lunedì - Sabato: su appuntamento
Domenica: CHIUSO
CONTACTS

info@pizzoeforesto.it
+39 0161 84 82 65
+39 344 16 42 578
Torna ai contenuti